Sezione 8.8: Equalizzazione Su  Capitolo 8: Trasmissione dati in banda base Capitolo 9: Segnali modulati 

8.9  Codifica di carattere

Il codice ascii (American Standard Code for Information Inter-change) è un codice a 7 bit, e molti codici ad 8 bit (come l’iso 8859-1) si riducono ad ascii nella loro metà bassa (con il bit più significativo a zero); i primi 32 codici corrispondono a caratteri non stampabili, detti codici di controllo, ottenibili su di una tastiera mediante la pressione del tasto control, e che hanno un significato speciale, come il carriage return (cr), il line feed (lf), start of text (stx), backspace (bs), data link escape (dle). La tavola 8.1↓ mostra i 128 caratteri ascii. La controparte internazionale dell’ascii è nota come iso 646; lo standard è stato pubblicato dallo United States of America Standards Institute (usasi) nel 1968.

8.9.1  Codifica UNICODE

Dal 2004 iso/iec non si occupa più della manutenzione delle codifiche di carattere ad 8 bit, supportando invece attivamente il consorzio Unicode nella definizione dello Universal Character Set, che contiene centinaia di migliaia di caratteri di praticamente tutte le lingue del mondo, ognuno identificato in modo non ambiguo da un nome, e da un numero chiamato Code Point. Mentre per enumerare tutti i caratteri previsti occorre una parola di ben 21 bit, sono state definite codifiche a lunghezza variabile, la più diffusa delle quali prende il nome di utf-8, in base alla quale
dec hex char dec hex char dec hex char dec hex char
0 00 NUL 32 20
64 40 @ 96 60
1 01 SOH 33 21 ! 65 41 A 97 61 a
2 02 STX 34 22 66 42 B 98 62 b
3 03 ETX 35 23 # 67 43 C 99 63 c
4 04 EOT 36 24 $ 68 44 D 100 64 d
5 05 ENQ 37 25 % 69 45 E 101 65 e
6 06 ACK 38 26 & 70 46 F 102 66 f
7 07 BEL 39 27 71 47 G 103 67 g
8 08 BS 40 28 ( 72 48 H 104 68 h
9 09 HT 41 29 ) 73 49 I 105 69 i
10 0A LF 42 2A * 74 4A J 106 6A j
11 0B VT 43 2B + 75 4B K 107 6B k
12 0C FF 44 2C , 76 4C L 108 6C l
13 0D CR 45 2D - 77 4D M 109 6D m
14 0E SO 46 2E . 78 4E N 110 6E n
15 0F SI 47 2F / 79 4F O 111 6F o
16 10 DLE 48 30 0 80 50 P 112 70 p
17 11 DC1 49 31 1 81 51 Q 113 71 q
18 12 CD2 50 32 2 82 52 R 114 72 r
19 13 CD3 51 33 3 83 53 S 115 73 s
20 14 DC4 52 34 4 84 54 T 116 74 t
21 15 NAK 53 35 5 85 55 U 117 75 u
22 16 SYN 54 36 6 86 56 V 118 76 v
23 17 ETB 55 37 7 87 57 W 119 77 w
24 18 CAN 56 38 8 88 58 X 120 78 x
25 19 EM 57 39 9 89 59 Y 121 79 y
26 1A SUB 58 3A : 90 5A Z 122 7A z
27 1B ESC 59 3B ; 91 5B [ 123 7B {
28 1C FS 60 3C < 92 5C \ 124 7C |
29 1D GS 61 3D = 93 5D ] 125 7D }
30 1E RS 62 3E > 94 5E ^ 126 7E ~
31 1F US 63 3F ? 95 5F _ 127 7F DEL
Table 8.1 codici ascii
  Sezione 8.8: Equalizzazione Su  Capitolo 8: Trasmissione dati in banda base Capitolo 9: Segnali modulati 
x Logo

Trasmissione dei Segnali e Sistemi di Telecomunicazione

http://infocom.uniroma1.it/alef/libro/

Un esperimento divenuto nel tempo un riferimento culturale. Scopri come effettuare il download, ricevere gli aggiornamenti, e contribuire!