Blog.20100109 History

Hide minor edits - Show changes to markup - Cancel

January 11, 2010, at 08:41 PM by Alef -
Changed lines 4-5 from:

Mentre Napolitano ci preannuncia che questo sarà l'anno delle riforme, anche via Youtube, c'è da domandarsi perché mai nessuno ci chiede cosa vorremmo cambiare. Forse perché nessuno lo vuol sapere, altrimenti non ci sarebbe motivo ad inculcarci dosi massicce di tranquillizzanti televisivi, alternate a dosi di violenza verbale e teorie schizofreniche. Come tutta la leggenda del partito dell'amore e dell'odio, una pura invenzione di marketing: chiunque può convenire sull'insensatezza di odiare un politico, tutt'al più può fare pena e ribrezzo per l'uso privato (la fuga dal giudizio) che viene fatto di una carica pubblica, ed essendo in totale disaccordo con l'operato di governo, augurarsi che B. esca presto di scena, nel modo che preferisce, senza arrecare ulteriori danni al paese, ed a chi lo sostiene con le proprie tasse.

to:

Mentre Napolitano ci preannuncia che questo sarà l'anno delle riforme, anche via Youtube, c'è da domandarsi perché mai nessuno ci chiede cosa vorremmo cambiare. Forse perché nessuno lo vuol sapere, altrimenti non ci sarebbe motivo ad inculcarci dosi massicce di tranquillizzanti televisivi, alternate a dosi di violenza verbale e teorie schizofreniche.

Come tutta la leggenda del partito dell'amore e dell'odio, una pura invenzione di marketing: chiunque può convenire sull'insensatezza di odiare un politico, tutt'al più può fare pena e disgusto per l'uso privato (la fuga dal giudizio) che viene fatto di una carica pubblica, ed essendo in totale disaccordo con l'operato di governo, augurarsi che B. esca presto di scena, nel modo che preferisce, senza arrecare ulteriori danni al paese, ed a chi lo sostiene con le proprie tasse.

Ah, le tasse!!! Tanto per tener fede alla sua grande esperienza di mentitore, adesso se ne esce con questa storia delle due aliquote ribassate... si vabbé, con il debito pubblico che continua a gonfiarsi! La novità è una sola, basta con le aziende che si fanno partito e con i partiti che si fanno azienda, basta con l'umiliazione di dover vivere in un paese in cui la 'ndrangheta va a braccetto con la lega, e ci vuole far passare tutti per razzisti! Speriamo che sia vero ciò che lascia intravedere Grillo, che quest'anno, si possa finalmente liberare l'Italia dai politici che la occupano illegalmente, senza essere neanche essere stati eletti!!

Added lines 13-17:

<br><br>

<table width="510" height="55" style="background: url(http://www.beppegrillo.it/immagini/immagini/fondoboxmovimento.jpg) no-repeat;"><tr><td width="120" rowspan="2" align="center"></td><td align="center"><strong>Iscriviti al MoVimento 5 Stelle</strong></td></tr><tr><form action="http://www.beppegrillo.it/movimento/iscriviti.php" target="_blank"><td align="center">Nome: <input id="nome" name="nome" type="text" size="7" > Cognome: <input id="cognome" name="cognome" type="text" size="7"> <button type="submit" id="submit_button" name="submit_button" class="primary-button" accesskey="s">Iscriviti</button></td></form></tr></table>

January 09, 2010, at 12:05 PM by Alef -
Changed lines 1-2 from:

(:blogentry title="Auguri di buon anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario" time="2010-01-09 11:51" permalink="Blog.20100109":)

to:

(:blogentry title="Messaggi di fine anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario" time="2010-01-09 11:51" permalink="Blog.20100109":) (:title Messaggi di fine anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario:)

January 09, 2010, at 12:03 PM by Alef -
Changed lines 2-5 from:

(:blogentry title="Auguri di buon anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario" time="2010-01-09 11:51" permalink="Blog.20100109":) Mentre Napolitano ci preannuncia che questo sarà l'anno delle riforme, c'è da domandarsi perché mai nessuno ci chiede cosa vorremmo cambiare. Forse perché nessuno lo vuol sapere, altrimenti non ci sarebbe motivo ad inculcarci dosi massicce di tranquillizzanti televisivi, alternate a dosi di violenza verbale e teorie schizofreniche. Come tutta la leggenda del partito dell'amore e dell'odio, una pura invenzione di marketing: chiunque può convenire sull'insensatezza di odiare un politico, tutt'al più può fare pena e ribrezzo per l'uso privato (la fuga dal giudizio) che viene fatto di una carica pubbliche, ed essendo in totale disaccordo con l'operato di governo, augurarsi che B. esca di scena, senza arrecare ulteriori danni al paese, ed a chi lo sostiene con le proprie tasse.

to:

Mentre Napolitano ci preannuncia che questo sarà l'anno delle riforme, anche via Youtube, c'è da domandarsi perché mai nessuno ci chiede cosa vorremmo cambiare. Forse perché nessuno lo vuol sapere, altrimenti non ci sarebbe motivo ad inculcarci dosi massicce di tranquillizzanti televisivi, alternate a dosi di violenza verbale e teorie schizofreniche. Come tutta la leggenda del partito dell'amore e dell'odio, una pura invenzione di marketing: chiunque può convenire sull'insensatezza di odiare un politico, tutt'al più può fare pena e ribrezzo per l'uso privato (la fuga dal giudizio) che viene fatto di una carica pubblica, ed essendo in totale disaccordo con l'operato di governo, augurarsi che B. esca presto di scena, nel modo che preferisce, senza arrecare ulteriori danni al paese, ed a chi lo sostiene con le proprie tasse.

(:html:) <center> <object width="580" height="360"><param name="movie" value="http://www.youtube-nocookie.com/v/9bc-olqEWiE&hl=it_IT&fs=1&color1=0xe1600f&color2=0xfebd01&border=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube-nocookie.com/v/9bc-olqEWiE&hl=it_IT&fs=1&color1=0xe1600f&color2=0xfebd01&border=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="580" height="360"></embed></object> </center> (:htmlend:)

Deleted lines 14-18:

(:blogentryend:)

January 09, 2010, at 11:51 AM by Alef -
Added lines 1-14:

(:blogentry title="Auguri di buon anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario" time="2010-01-09 11:51" permalink="Blog.20100109":) (:blogentry title="Auguri di buon anno, ovvero se il buon senso diventa rivoluzionario" time="2010-01-09 11:51" permalink="Blog.20100109":) Mentre Napolitano ci preannuncia che questo sarà l'anno delle riforme, c'è da domandarsi perché mai nessuno ci chiede cosa vorremmo cambiare. Forse perché nessuno lo vuol sapere, altrimenti non ci sarebbe motivo ad inculcarci dosi massicce di tranquillizzanti televisivi, alternate a dosi di violenza verbale e teorie schizofreniche. Come tutta la leggenda del partito dell'amore e dell'odio, una pura invenzione di marketing: chiunque può convenire sull'insensatezza di odiare un politico, tutt'al più può fare pena e ribrezzo per l'uso privato (la fuga dal giudizio) che viene fatto di una carica pubbliche, ed essendo in totale disaccordo con l'operato di governo, augurarsi che B. esca di scena, senza arrecare ulteriori danni al paese, ed a chi lo sostiene con le proprie tasse.

(:blogentryend:)

(:blogentryend:)


Page last modified on January 11, 2010, at 08:41 PM