Laboratorio Trasmissioni Stampa

Le attività di ricerca del Laboratorio Trasmissioni riguardano le comunicazioni di tipo Wired e Wireless  

DOCENTI: Cusani, Baccarelli, Biagi

TELEFONO: 25-471

Responsabile: Prof. Roberto Cusani

Collaboratori:

  • Nicola Cordeschi (Assegnista di Ricerca)
  • Tiziano Inzerilli (Assegnista di Ricerca)
  • Cristian Pelizzoni (Assegnista di Ricerca)
  • Stefano Rinauro (Dottorando)
  • Lorenzo Rossi (Dottorando)
  • Gabriele Tamea (Dottorando)

1. Trasmissioni Wired

Per quanto concerne i sistemi Wired l'attività di ricerca è essenzialmente rivolta a tecniche di codifica per canali selettivi in frequenza e lentamente variabili nel tempo che modellano il comportamento di una "power line" domestica.  Essendo l'architettura del ricetrasmettitore basata su una trasmissione multicarrier, scopo di questa attività è elaborare procedure di bit-loading, codifica e accesso multiplo per emulare il comportamento di una rete power-line.

 2.   Trasmissioni Wireless

a) I sistemi UltraWide Band (UWB) rappresentano una tecnologia emergente negli ultimi anni perchè consentono comunicazioni ad elevata velocità seppur a breve distanza. Tale limitazione imposta sia da regolamentazione sulle emissioni che dalla caratteristica del segnale trasmesso impone alcuni accorgimenti al fine di migliorare le prestazioni. Una di queste è certamente la scelta della forma dell'impulso con vincoli di compatibilità spettrale e di sincronizzazione, vista la sensibilità del formato PPM a tale problematica.

b) Il nuovo paradigma dei sistemi Multi-Antenna (o MIMO) negli ultimi anni ha portato la comunità scientifica a candidare questa tecnologia emergente come possibile soluzione per i sistemi di quarta generazione. Tale tecnologia consente un considerevole miglioramento delle prestazioni sotto differenti punti di vista, siano essi la copertura, il tasso trasmissivo, l'affidabilità della trasmissione stessa. In tale direzione le attività di ricerca si prefiggono di proporre nuovi schemi di codifica, di accesso e di routing che utilizzino in maniera efficiente la dimensione spaziale.

c) Nell'ambito delle Reti Mesh l'attività di ricerca svolta nel laboratorio Trasmissioni fa riferimento al progetto WOMEN e riguarda principalmente l'utilizzo efficiente delle risorse radio al fine di garantire livelli elevati di qualità del servizio sia quando si consideri una applicazione di tipo proxy server, sia quando si tenga conto di un traffico di tipo streaming. 

d) La funzione di service discovery è utilizzata in vari contesti di comunicazioni mobile. A livello applicativo permette di individuare servizi disponibili al passaggio da una rete all’altra e di scoprire i protocolli e le modalità di accesso a tali servizi. Al livello di rete rende possibile acquisire i parametri necessari per l'accesso ad una nuova rete da parte di terminali in roaming. La rilevazione automatica di modifiche di varibili d'ambiente quali lo stato del terminale mobile e l'informazione di localizzazione abilitata dalla funzionae di service discovery, costituisce un elemento fondamentale per la realzzazione di architetture di rete context-aware.  In tale contesto si citano le tecnologie UPnP per le applicazioni multimediali su rete locale e OWL-S per i web services basati su ontologie.

e) Il throughput delle sessioni IP su canali wireless spesso risente fortemente della instabilità dei canali dal punto della probabilità di errore e della limitazione della banda dovuta alla condivisione del canale wireless da parte di più utenti. Attraverso algoritmi di
scheduling adattativi dipendenti dallo stato dei canali di trasmissione è possibile massimizzare l’utilizzo della banda disponibile in trasmissione e differenziare le prestazioni di flussi multipli IP in termini di controllo di ritardo end-to-end e allocazione
di banda. La tecnologia HSDPA, ovvero la nuova versione a larga banda della rete UMTS, integra algoritmi di scheduling dipendenti dal canale.

 

 
< Prec.   Pros. >

Registrazione

Autenticandosi, saranno visualizzate informazioni più specifiche






Password dimenticata?

Se non disponi di un account,
segui queste indicazioni

Syndicate

Joomla School Template by Joomlashack
School Joomla Templates and Joomla Tutorials